Sommario della RMI

Pubblicato da Terry Edwards-Lee, Bruce L. Miller, D. Frank Benson, Jeffrey L. Cummings, Gerald L. Russell, Kyle Boone e Ismael Mena
Centro medico Harbor-UCLA, dipartimenti di Neurologia, Psichiatria e Radiologia;
Centro medico UCLA, dipartimento di Neurologia;
Scuola di Medicina UCLA, Los Angeles, California, US @A.
Corrispondenza a: Professor Bruce Miller, dipartimento di Neurologia, centro medico Harbor-UCLA,1000 W.Carson Street, Torrance, CA 90509, USA.
il 23 agosto 2017

In tutti i soggetti la RMI (in un caso la TC) mostrava atrofia del lobo temporale.

In un solo soggetto, la paziente RTLV 3, erano considerati atrofici i lobi frontali.

Inoltre, tutti i soggetti mostravano atrofia bitemporale dei lobi in una graduatoria da leggera a grave. Perciò, i risultati alla RMI appoggiano la designazione di questi soggetti come una variante prevalentemente temporale della demenza frontotemporale.

Inoltre, in 9 fra questi 10 pazienti, la parte considerata più compromessa all'ispezione visiva alla SPECT era effettivamente più atrofica alla RMI. Solo il paziente RTLV 4, nel quale la RMI era classificata come leggermente più atrofica a sinistra, la RMI e la SPECT non corrispondevano. Nel gruppo con coinvolgimento del lobo frontale, erano state utilizzate 6 esplorazioni con la RMI e tutte mostravano più atrofia nelle regioni frontali che in quelle temporali, supportando i dati descritti con i risultati del rCBF(flusso regionale del sangue cerebrale).

La tabella 5 riassume i risultati delle analisi visive delle strutture del cervello :

Sommario dell'atrofia vista alla RMI
soggetto lobo temporale sinistro lobo temporale destro
RTLV 1* leggera moderata
RTLV 2 leggera moderata
RTLV 3┬░ leggera moderata
RTLV 4 grave/moderata moderata/leggera
RTLV 5 leggera moderata
LTLV 1# grave moderata
LTLV 2 grave moderata
LTLV 3 moderata moderata/leggera
LTLV 4 grave moderata
5 moderata leggera

*basato su risultati della TC e della neuropatologia.

┬░questo paziente aveva anche leggera atrofia frontale destra.

paziente mancino

Precedente: Sommario dei sintomi neuropsichiatrici Successivo: Risultati del rCBF