Risultati

Autore: John D. W. Greene, MD; Karalyn Patterson, PhD; John Xuereb, MD; John R. Hodges, MD
Traduzione: Marlene Rota Stabelli

Valutazione neuropsicologica, Giugno 1993

Sia alla prova del MMSE che alla Scala di Valutazione per l' Alzheimer il punteggio del paziente rientrava nei valori per la demenza. Al Clinical Dementia Rating Scale il punteggio fu 2 alla prima valutazione. La memoria verbale uditiva a breve termine misurata dal digit span era notevolmente danneggiata, sebbene la produzione span di un paziente con un severo deficit di pronuncia può sottovalutare la capacità della memoria di lavoro. La stessa difficoltà di produzione complica l'interpretazione del povero punteggio ottenuto dal nostro paziente nella rievocazione immediata e differita di un paragrafo di memoria logica dalla scala di memoria Wechsler. Anche i test di memoria che non richiedono la produzione verbale, (test di memoria di riconoscimento e la ricostruzione della figura di Rey), danno performance severamente impoverite.

Le abilità basiche visuo-spaziali e percettive misurate con lettere frammentate e il subtest conteggio di punti di Oggetti Visivi e Percezione Spaziale performance del Giudizio di Orientamento di linea e nella similarità di oggetti.

I test linguistici registranti le abilità di ricezione sintattica (Token Test e Test di Reception of Grammar) rivelavano la presenza di un deficit severo. Alla batteria di memoria semantica, il paziente mostrava un drammatico deficit in tutti i compiti che richiedevano una risposta verbale (fluenza, denominazione e denominazione di descrizioni). Sebbene la fluenza letterale non sia il test primario per la competenza semantica, lo abbiamo incluso nella TABELLA 1 per contrasto con la fluenza categoriale;

TABELLA 1- Performance del paziente alla batteria dei tests neuropsicologici alla presentazionee sei mesi più tardi
Tipo di test
Test
Giugno-Agosto 1993
Dicembre 1993
Medie (DS)
Generale
MMSE(30)
8
7
29.2(1.0)
DRS
Attenzione(37)
24
22
36.0(0.8)
Inizio e perseverazione(37)
16
13
36.3(1.5)
Spiegazione(6)
5
3
5.9(0.3)
Concettualizzazione(39)
30
26
37.9(1.6)
Memoria(25)
14
8
24.2(1.0)
Punteggio totale(144)
89
72
140.5(2.4)
Memoria
Digit span in avanti
3
0
6.8(1.0)
Memoria logica, immediata(47)
6
/
23.2(7.8)
Memoria logica,differita(47)
3
/
17.0(6.8)
Riconoscimento di parole(50)
26
/
47.3(2.8)
Figura complessa di Rey
7
/
44.6(20.7)
Visuo-spaziale e percettivo
VOSP subtests
Lettere frammentate(20)
19
/
19.3(0.8)
Conteggio di puntini(10)
10
/
9.9(0.2)
Copia figura Rey(36)
7.5
1
34.0(3.0)
Giudizio di Benton(30)
17
5
27.4(4.0)
Oggetti simili(40)
30
23
37.3(3.1)
Comprensione sintattica
Token Test(36)
15
/
35.7(0.5)
TROG(80)
60
45
78.8(1.8)
Abilità semantica
Fluenza categoriale(8 cat.)
18
11
113.7(20.9)
Fluenza letterale(F, A, S)
0
0
44.6(10.2)
Denominazione(48)
18
22
43.6(2.3)
Denominazione di descizione(24) 13
11
22.5(1.4)
Parola-figura simile(48)
47
40
47.4(1.1)
Scelta di figura, livello
1(48), 2(48), 3(72)
Domande di tipo semantico(192) 157
154
178.0(5.1)
Piramidi e test di Palm(52)
42
36
51.2(1.4)
Lettura, scrittura e processi fonologici Lettura/lista superficiale
Parole regolari(126)
109
65
125.2(2.7)
Parole irregolari(126)
79
45
123.6(3.1)
Lettura/non parole(40)
13
0
39.9(0.9)
Scrittura(36)
1
/
39.3(0.9)
Spelling orale(36)
1
/
35.3(0.9)
ADA batteria comprensione -
ripetizione P/NP(80)
50
/
69 (8.0)
Produzione di rime(24)
1
/
23.6(1.0)

* Il punteggio massimo è dato tra parentesi. MMSE indica Mini Mental State Examination; DRS, Dementia Rating Scale; VOSP, Visual Object and Space Perception; TROG, Test for the Riception of Grammar; ADA, Action for Dysphasic Adult

Il nostro paziente mostrava un impoverimento in entrambi i tipi di fluenza, ma mentre era in grado alla fine di produrre alcune risposte corrette per categoria, non generava alcuna parola appropriata alle istruzioni della lettera iniziale. Al test di denominazione di oggetti a 48 items dalla batteria semantica, faceva pochi errori semantici, sia con categorie superordinate (eg,peacock-‘'bird'') o coordinate (eg, violin-‘'banjo,'' cooker-‘'fridge'') e faceva alcuni errori nel rispondere; comunque, la maggior parte degli errori erano approssimazioni fonologiche.

TABELLA 2-Esempi delle risposte di denominazione
Avvicinamento al bersaglio
Avvicinamento a parola differente
Figura
Risposta
Figura
Risposta
Parola inferita
Tortoise
Torkuhs
Lamp
Like
Light
Desk
Doks
Lobster
Swimp
Shrimp
Pig
Big
Aeroplane Fryund
Flying
Ostrich
Ostrelz
Hen
Krockrul
Cockerel
Crocodile
Krockobile
Deer
Reinbor
Reindeer

Questi sono gli esempi, a sinistra, in cui sembra chiaro che il paziente intendeva dire il corretto nome della figura; nell'errore fonologico, a destra, inferiamo che tendeva a una differente parola target.

Da questa iniziale valutazione la sua performance era normale in 2 test di abilità semantica che non richiedevano la pronuncia verbale: parola-figura simile a livello 1 di selezione di figura. Nei rimanenti test semantici (eg, domande di carattere semantica, Piramidi e il test dell'Albero di Palm), il paziente era chiaramente al di sotto della prestazione normale; ciò nonostante, i suoi punteggi in tutti questi erano moderatamente piuttosto che drammaticamente difettosi, dalla comparazione con tests richiedenti la produzione verbale. La lettura della lista superficiale rivelava un vantaggio per le parole regolari sulle irregolari, ma una prestazione marcatamente anormale in entrambe le classi di parola; la maggior parte degli errori nella lettura, come nell'eloquio spontaneo e nella denominazione di oggetti, riguardava approssimazioni fonologiche. La sua notevolmente povera performance nella lettura di non parole implicava un difettoso processsamento fonologico. Era virtualmente incapace fare la spelling di parola scritta o orale.

Tutti i compiti che richiedevano la produzione verbale rivelavano nel paziente delle severe difficoltà nella produzione della forma fonologicamente corretta delle parole. Per iniziare presentiamo un esempio di suo eloquio spontaneo, in una conversazione con lo sperimentatore riguardante gli uccelli in giardino. Abbiamo cercato di trascrivere i suoi errori fonologici nel modo più chiaro possibile (senza usare l'Alfabeto Fonetico Internazionale ). Gli errori sono indicati in carattere italico e, dove il contesto sembrava fornire una chiara evidenza della pronuncia intenzionale, la forma corretta della parola target è fornita tra parentesi seguente l'errore.

Paziente: In inverno, essi si allineano...mia moglie...la prima, MUH, uno di loro, mia moglie, GUH, nella neve, c'è ehm,TUH,FOO, cibo, c'è, per lei, per gli uccelli.

Esaminatore: Avevi un grande giardino?

Paziente: Si, ma non lo faccio ora, ma...mia moglie ha...fatto molto bene. Ha fatto...un disegno nei suoi PLOWERS (FLOWERS)...e ha SAT (SET) alcuni semi per le...ehm...le...PUHTAYPUHS (POTATOES) e c'è stato vento fuori di questo WERTHE (WORLD)...Abbiamo, i MAYBERS (NEIGHBOURS)...e dicono...''adorabili''.

In 2 test di abilità fonologica, diede un certo numero di risposte corrette nel test di ripetizione di singola parola e non parola, ma anche qui era chiaramente al di fuori del range di normalità. Era completamente incapace di produrre delle rime.

Articolo precedente: Neuropatologia Articolo successivo: Valutazione neuropsicologica, Dicembre 1993

Test on line

Misura la tua capacità logica, il tuo lessico, le tue capacità induttive con i test on line di hyperlabs.net.

» I test di intelligenza

Neuropsy su Facebook

» La pagina Facebook di Neuropsy

» Il gruppo Facebook Neuropsicologia e Psicoterapia.

» Twitter @neuropsy_it.