[ANGRY BOY!][]
Le espressioni facciali sono uno dei veicoli che ci permettono di comunicare le nostre emozioni, e di leggere le emozioni degli altri.

L'espressione delle emozioni tende ad  essere universale: un viso sorridente viene interpretato come tale in ogni cultura, e lo stesso per un viso arrabbiato.

Una ricerca recente, però, sostiene che anche in questo meccanismo i fattori culturali possono incidere. I ricercatori hanno mostrato ai partecipanti dei visi che - ritoccati al calcolatore - assumevano delle espressioni di felicità, sorpresa, paura, disgusto, rabbia e tristezza.

I partecipanti erano 15 caucasici (angolsassoni) e 15 cinesi. Attraverso delle sofisticate metodologie statistiche, è emerso che vi è una diversa rappresentazione delle espressioni facciali nei due gruppi. Più in particolare, i caucasici prestano maggiore attenzione alla bocca e alle sopracciglia, mentre i cinesi si focalizzano più sugli occhi e sulla direzione dello sguardo.

L'articolo, pubblicato sul Journal of Experimental Psychology: General: [Internal Representations Reveal Cultural Diversity in Expectations of Facial Expressions of Emotion][].

[ANGRY BOY!]: http://www.flickr.com/photos/yubyungman/71071623/ "ANGRY BOY! by YuByungMan, on Flickr" [Internal Representations Reveal Cultural Diversity in Expectations of Facial Expressions of Emotion]: http://www.apa.org/pubs/journals/releases/xge-facial-expressions.pdf