Obbiettivi e aree di intervento

Autore: Stefano Bussolon

La finalità di questo tipo di terapia è quello di permettere al paziente di ristrutturare, ovvero di modificare, i propri pensieri, le proprie percezioni, le proprie credenze. Questa ristrutturazione facilita e permette un cambiamento di tipo sia comportamentale che emotivo. Durante la terapia vengono valutate e rinforzate alcune abilità psicologiche e sociali utili per affrontare le difficoltà dell'ambiente circostante.

Le aree di intervento

Nella psicoterapia cognitivo comportamentale si affrontano 5 aree:

La situazione di vita, le relazioni, iproblemi pratici

Gli aspetti cognitivi: i pensieri disfunzionali

Le emozioni, soprattutto le emozioni negative

I sintomi fisici

I comportamenti disadattativi, ovvero quei comportamenti che complicano la vita

A che livello avviene il cambiamento?

Il cambiamento avviene principalmente a due livelli:

si cerca di mettere a disposizione del paziente un differente modo di pensare: cambiamento nei pensieri, in alcune credenze, idee, attitudini, assunzioni ed immagini mentali; cambiamento nel modo in cui viene prestata attenzione agli eventi della vita. Questo è il livello cognitivo.

Si aiuta il paziente ad affrontare i problemi (e le opportunità) della vita con un atteggiamento più calmo, rilassato, assumendo dei comportamenti più adattativi. Questo è il livello comportamentale.

Analisi del passato

Per poter comprendere la situazione del cliente è necessario un lavoro di anamnesi, in modo da conoscere la sua storia, le cause remote, le cause scatenanti. Nel corso della terapia, però, il terapeuta ad indirizzo cognitivo comportamentale si focalizza quasi esclusivamente sul presente, sui pensieri, sui comportamenti, sulle emozioni e sentimenti attuali; la cbt è dunque molto focalizzata sul presente.

Test on line

Misura la tua capacità logica, il tuo lessico, le tue capacità induttive con i test on line di hyperlabs.net.

» I test di intelligenza

Neuropsy su Facebook

» La pagina Facebook di Neuropsy

» Il gruppo Facebook Neuropsicologia e Psicoterapia.

» Twitter @neuropsy_it.